Viaggio in Armenia, Osip Mandelstam

Lascia un commento

dicembre 19, 2008 di elettrastamboulis


Mi estasiavo dello sfrontato incendio di papaveri. Vividi fino a un chirurgico dolore, emblemi di pseudo cottilons, grandi, troppo grandi per il nostro pianeta, incombustibili falene dalle bocche cave crescevano su ripugnanti steli pelosi

Ed anche

 

Nella secca atmosfera di frontiera non puoi fare a meno di sentirti contrabbandiere

 I luoghi hanno bisogno di racconti, di parole per esistere al di là dello spazio. L’Armenia di Mandelstam, ma anche Voronez ed altri luoghi che hanno incrociato la sua vita, diventano pietre scintillanti con le sue parole.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

dicembre: 2008
L M M G V S D
« Nov   Feb »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Blog Stats

  • 37,817 hits
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: