Paul Delvaux La Venere dormiente, 1932

1

dicembre 2, 2010 di elettrastamboulis


L’immaginario espressionista e caricaturale di Ensor diventa materiale che Delvaux utilizza per rappresentare la propria inquietudine, non tanto la critica alla società borghese, che costituiva il perno dell’opera del disegnatore e pittore di Ostenda. Eppure quello scheletro sul fondo , quei volti che guardano con disincanto la donna completamente nuda, di un biancore sfolgorante, nel circo del mondo dell’Europa degli anni ’30, non possono non essere sentiti come profetici rispetto a quello che sarebbe avvenuto pochi anni dopo nel vecchio continente. Lo stesso sguardo entomologo e lontano avrebbe permesso alle peggiori dittature di tutti i tempi di scompaginare le vite e i destini di milioni di persone

One thought on “Paul Delvaux La Venere dormiente, 1932

  1. proprofs.com scrive:

    Wow! This blog looks exactly like my old one! It’s on a entirely different subject but it has pretty much the same layout and design. Outstanding choice of colors!http://Www.proprofs.com/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

dicembre: 2010
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Blog Stats

  • 37,791 hits
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: