Sulla voce del voto, sulle voci di chi non ha cittadinanza.

Lascia un commento

gennaio 11, 2012 di elettrastamboulis


 

In questo documentario compare una donna cui penso tutte le mattine, quando esco di casa e vedo il suo negozio vuoto, Augustina. Qui era ancora combattiva e Aurora l’ha ripresa proprio all’interno del suo piccolo negozio, grazie al quale faceva campare le due figlie, oggi orfane. Continuo a pensare che Tina sia morta anche per la cattiveria di alcuni miei vicini, con la vista troppo corta per potere anche solo immaginare che cosa sia la povertà, ma anche la dignità. Aurora ha raccolto le nostre parole e i nostri sguardi che parlano di transiti e di incontri. E invece la morte di Tina ha raccontato di solitudine e incapacità di aiuto. Di sordità alle circostanze e udito attento solo per chi alza la voce e perdipiù vota. Ed è per questo che la sua voce conta.

Storie in/out

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

gennaio: 2012
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Blog Stats

  • 37,817 hits
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: